• Debora Visentin

10 concetti giapponesi intraducibili

Aggiornato il: apr 29

Ti è mai capitato studiando il giapponese di renderti conto che avevi davanti una parola che esprimeva un concetto che non aveva una traduzione adeguata in italiano?

Per esempio se ti dicessi di traddurre la parola italiana "abbiocco" o "menefreghista" ti troveresti in seria difficoltà, perchè sono concetti tutti italiani che non esistono nelle altre lingue.

La stessa cosa succede con alcune espressioni giapponesi. In questo articolo ti dirò 10 di queste espressioni, andiamo!

Komorebi

1. KOMOREBI 「木 漏 れ 日」

La luce solare che filtra tra le foglie degli alberi creando dei raggi che, grazie alla brezza, si muovono lentamente.


2. NATSUKASHII 「懐 か し い」

Si potrebbe tradurre con nostalgia ma sarebbe sbagliato perchè, se la parola nostalgia evoca sentimenti tristi al contrario con l'espressione natsukashii i ricordi sono rievocati con gioia.



Kintusgi

3. IRUSU 「居 留守」

Hai presente quando qualcuno ti suola il campanello, ma tu non hai proprio voglia di rispondere e quindi lasci stare facendo finta che non ci sia nessuno in casa? Irusu descrive esattamente questo!


4. KINTSUGI 「金 継 ぎ」

Quanto ti cade un piatto e lo rompi, lo butti via. Col kintsugi invece si esprime che le cose rotte possono diventare anche più belle di com'erano all'origine. Per questo vengono riparate mettendo dell'oro nelle crepe.

Tsundoku

5. TSUNDOKU 「積 ん 読」

L'abitudine di comprare compulsivamente un sacco di libri che pian piano si accumulano, senza mai leggerli.


6. KAROSHI 「過 労 死」

La morte per il troppo lavoro. Indica quelle morti avvenute per aver fatto turni insostenibili per periodi molto prolungati, che fanno accumulare così tanto stress e stanchezza che purtroppo possono causare la morte.


7. SHOGANAI 「し ょ う が な い」

Non c'è nulla da fare. Ti sarà stato detto molte volte a fronte di una situazione più grande di te, dove ormai qualsiasi tuo intervento sarebbe stato inutile. Shoganai descrive proprio il fatto di accogliere quando alcune situazioni sono più grosse di noi e l'unica cosa da fare è accettarle per quanto brutte possano essere.


Wabi Sabi

8. WABI SABI「侘 寂」

L'imperfezione è più bella della perfezione. Una persona con un difetto fisico è preziosa perchè la sua bellezza è unica, così anche per tutte le cose come fiori, oggetti eccetera. Il Wabi Sabi ci ricorda che la vità è imperfetta e proprio per questo bellissima.


9. MONO NO AWARE「物の哀れ」

Lo star vivendo un momento di gioia e spensieratezza con la consapevolezza che questo momento è destinato a finire.


10. IKIGAI 「生き甲斐」

La propria ragione di vita personale che ti da la forza di alzarti dal letto ogni mattina.



Queste erano 10 delle espressioni giapponesi intraducibili in italiano, ma ce ne sono molte altre, magari farò il capitolo due con un altro articolo perchè è un argomento molto interessante.


Se hai bisogno di trovare un tuo personale Ikigai, CLICCA QUI per avere degli spunti, nel frattempo ci vediamo in un prossimo articolo, alla prossima!











PER QUALSIASI INFO O DOMANDA: tivadigiappare@gmail.com

Copyright TI VA DI GIAPPARE? 2017/20 Tutti i diritti sono riservati   |  Davide Moscato P. IVA 01691020083   |   PRIVACY POLICY