• Fabrizio Mazza

Cos'è lo Shinkansen, la rete del treno proiettile

Aggiornato il: mar 24

Molto probabilmente hai già sentito svariate volte questa parola: shinkansen.

Spesso viene erroneamente indicato come nome del treno, in realtà è il nome della rete ferroviaria su cui viaggiano i treni più veloci del Giappone.


Su di loro ci sono un sacco di cose interessantissime da sapere, per cui prendi il tuo biglietto che partiamo subito!

Treno in Giappone

| QUANDO È NATA LA SHINKANSEN

Mappa della Shinkansen

I progetti di questa linea sono nati negli anni '40, ma sono iniziati soltanto nel 1959.

Insomma, per un motivo o per l'altro hanno procrastinato un po', come quando devi pulire casa e tra un "tra poco lo faccio" e l'altro passano 3 settimane. È un attimo! Mannaggia.


Torniamo a noi, l'inaugurazione è avvenuta nel 1964 in occasione delle olimpiadi di Tokyo, che bisognava fare bella figura. Ha riscosso un successo tale da superare il muro dei 100 milioni di passeggeri in 3 anni, e ad oggi risulta ancora una delle linee più utilizzate a livello mondiale.


Non si sono fermati qui, è in continua espansione: nella fase iniziale bisognava collegare Tokyo e Osaka, una tratta di 500km, oggi è lunga ben 2700 km e sono previste ulteriori espansioni.


| Perché si chiamano TRENI PROIETTILE?

L'importanza di ridurre i tempi di spostamento ha fatto in modo che venissero rivisti sia i treni stessi che l'intera linea ferroviaria. Per farlo è stato necessario ridurre il numero di ostacoli presenti sul percorso che facessero rallentare la corsa: non ci sono passaggi a livello e le curve eccessivamente lunghe sono raggirate tramite dei viadotti.


Tutte queste accortezze, unite alla tecnologia dei treni stessi, permettono di raggiungere e mantenere il più a lungo possibile la velocità di 320km/h. Mica male!

Foto di Daryan Shamkhali da Unsplash

Velocità a discapito della sicurezza? No, grazie.

Tutt'altro. In 50 anni si sono registrati solo 2 deragliamenti e senza danni ai passeggeri, un dato veramente affascinante che non lascia spazio al minimo dubbio.


Questo però non significa a fermare l'evoluzione: sono in fase di test dei nuovi modelli a levitazione magnetica che andranno ad aumentare ulteriormente la sicurezza e, udite udite, a superare i 600km/h!


| COS'È IL DOCTOR YELLOW

Foto da: Wikimedia Commons | Autore: R2d2ki

Persino parlando di treni, il Giappone ci regala delle perle.

La prima riguarda un treno giallo.

La senti la curiosità che sale?

I treni della shinkansen, sono in circolo dalle 06.00 di mattina fino alla mezzanotte. Durante le 6 ore di vuoto dove non c'è il servizio, compare sui binari il cosiddetto DOCTOR YELLOW.


Questo è un treno che ha il compito di testare le linee per svolgere la manutenzione e sistemare prontamente eventuali problematiche.



Foto di Victoriano Izquierdo su Unsplash

La seconda invece riguarda il cibo. Ti attira più di tutto l'articolo, vero?


Come sai, in Giappone esiste il BENTO, ossia quella scatoletta dove viene conservato il cibo pronto per essere mangiato in giornata.


Nelle stazioni, più precisamente nell'area shinkansen, ci sono i bento chiamati EKI-BEN (Eki significa Stazione, "ben" è l'abbreviazione di Bento).


Questi prodotti variano in base alla stazione dove vi trovate perché utilizzano prodotti locali!

Meraviglia. È questo che volevamo.


| IL JAPAN RAIL PASS

Foto di Can Aslan da Unsplash

Nel caso fossi in procinto di andare in Giappone, ti consiglio di fare un abbonamento chiamato Japan Rail Pass che ti permette di usufruire anche di questa linea risparmiando parecchi soldi, oltre che riducendo molto i tempi di spostamento, importante in viaggio.


Ovviamente siamo sempre preparati e abbiamo un articolo certosino dove ti spieghiamo per filo e per segno cos'è, come si fa e se può fare al caso tuo! Cerca cerca, tirerai un sospiro di sollievo.


| ANCORA UN CONSIGLIO

Se prevedi un viaggio in Giappone che includa il Japan Rail Pass, probabilmente starai più di 10 giorni e farai di conseguenza più spostamenti.


In casi come questi ti consiglio bagagli comodi. Sono sempre consigliabili, ma più dura il viaggio e più è importante prendere consapevolezza di questo fatto.


Può sembrare scontato ma non è così, vedo la maggior parte delle persone che quando si tratta di valige tendono ad andare al risparmio e fare il triplo della fatica per portarsele appresso. Io ti consiglio valige come quella che trovi cliccando sulla foto qui vicino, grazie alle quattro ruote permettono di suddividere molto meglio il peso rispetto alle valige classiche che, di ruote, ne hanno solamente due.


Schiena e spalle ringrazieranno.





E ANCHE OGGI...

...Siamo più acculturati di ieri, non ti senti meglio? Fammi sapere se hai mai fatto un viaggio su uno di questi Treni Proiettile, mi raccomando!

Copyright TI VA DI GIAPPARE? 2017/2020 Tutti i diritti sono riservati   |  Davide Moscato P. IVA 01691020083   |   PRIVACY POLICY