• Fabrizio Mazza

White Day, il sequel di San Valentino

Aggiornato il: mar 24

A febbraio esiste un po' ovunque l'amato/odiato/adorato/detestato San Valentino, lo conosciamo tutti. Superata questa giornata si ha la coscienza pulita per un altro anno e si prosegue così.


In Giappone esiste però il White Day, un giorno complementare che non lascia scampo a nessuno: Lo conosci?



| CHE COS'È IL WHITE DAY

Cioccolata bianca

Il White Day si svolge il 14 marzo ed è la festa che va letteralmente a completare il San Valentino.


Se durante il 14 febbraio le ragazze regalano un determinato tipo di cioccolata in base alla persona, il 14 marzo sono i ragazzi a regalare della cioccolata bianca (da qui il nome).


In realtà non è più un obbligo regalare cioccolata, vanno bene anche altri dolci o qualunque altra cosa, purché bianca (fiori, peluche ecc.). No, questo non credo valga.


Nel caso in cui la ragazza abbia regalato la Honmei Choko però le cose cambiano:


significa che ha fatto una dichiarazione vera e propria, la persona che l'ha ricevuta durante il White Day deve ricambiare con della cioccolata più costosa (almeno il doppio) per dichiararsi oppure dello stesso valore, per dire che non si è interessati.



| IL 14 APRILE ARRIVA IL BLACK DAY

Non so te, ma penso che questa giornata potrebbe risultare stressante, altro che festa.


Nonostante questo trovo che sia molto interessante e non mi dispiacerebbe riuscire a portarla anche in Italia: semplificano le dichiarazioni! O sbaglio?


Pensa che in Corea esiste persino Il Black Day, un'ulteriore estensione di questa tiritera che cade il 14 aprile: se né a febbraio né a marzo si è smosso niente, toccherà mangiare... No, non cioccolata fondente ma dei fagioli, dei fagioli neri per l'esattezza. Fantastico.


E a te? Piacerebbe se in Italia ci fosse il White Day?

Fammelo sapere regalandomi della cioccolata costosissima!

Copyright TI VA DI GIAPPARE? 2017/20 Tutti i diritti sono riservati   |  Davide Moscato P. IVA 01691020083   |   PRIVACY POLICY