• Debora Visentin

Guida alla scalata del Monte Fuji

Aggiornato il: mar 24

Chi scala il Monte Fuji una volta è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo


Lo conosciamo tutti, è innegabile. Il Monte Fuji è una delle icone più caratteristiche del Giappone, un vulcano dal cono perfetto che si staglia all'orizzonte, visibile anche da Tokyo nelle giornate più limpide.


Oggi ti dirò come guardare il Giappone dalla sua cima, un'esperienza che ho provato di persona nell'agosto 2019, proprio il giorno del mio compleanno! Una delle avventure più incredibili di tutta la mia vita.

L'alba che ho ammirato dalla cima, indimenticabile

QUANTO È ALTO IL MONTE FUJI


Con i suoi 3776 metri, è la montagna più alta del Giappone. E' considerato un luogo sacro dai giapponesi e sin dall'antichità è stato percorso da pellegrini provenienti da tutto il Sol Levante.


Ad oggi in aperta stagione si contano più di 200 mila persone che ne percorrono i sentieri per giungere in vetta, una vera avventura. Si dice che tra le 100 cose da fare nella vita, una di queste sia proprio scalare il Monte Fuji!



LO YOSHIDA TRAIL


Ci sono quattro percorsi per giungere sulla vetta del Monte Fuji. Ognuno di essi ha una difficoltà diversa. Il più facile, quello che ho scelto io, si chiama Yoshida Trail.


Il suo vantaggio è, oltre che la relativa facilità di percorrenza, il gran numero di rifugi che si trovano fino in cima che danno la possibilità di riposare facendo varie tappe, andare in bagno e comprare snack e bibite e la presenza di tre centri di primo soccorso.


Lo Yoshida Trail inizia all'altitudine di 2300 metri, alla quinta stazione raggiungibile in bus.


Il numero delle stazioni indica il grado di difficoltà della scalata e l'ultima, prima della vetta, è la stazione numero nove, quindi non prendere quest'avventura alla leggera, perché è vero che tutti possono intraprendere la scalata, ma con una dovuta preparazione.


Ecco tutti e quattro i sentieri:


YOSHIDA TRAIL - seguire percorso GIALLO. Parte da 2.300m. Ascesa 6 ore, discesa 4. Molti rifugi e tre centri di primo soccorso. Pendenza abbastanza dolce.


SUBASHIRI TRAIL - seguire percorso ROSSO. Parte da 2000m. Asesa 6 ore, discesa 3. Pochi rifugi e nessun centro di primo soccorso. Pendenza abbastanza impegnativa.


GOTEMBA TRAIL - seguire percorso VERDE. Parte da 1450m, il più lungo e il più difficile. Ascesa 7 ore, discesa 3. Nessun rifugio e nessun centro di primo soccorso. Ripido in molti punti.


FUJINOMIYA TRAIL - seguire percorso BLU. Parte da 2400m, il più veloce. Ascesa 5 ore, discesa 3. Il percorso è lo stesso sia in salita che in discesa, prestare attenzione. Pochi rifugi e un centro di primo soccorso. Pendenza impegnativa.



La 5° stazione

QUANDO SCALARE IL MONTE FUJI


Per aperta stagione, si intente quel periodo in cui tutti i rifugi e i centri medici sono aperti e soprattutto il clima è favorevole e non c'è neve lungo i percorsi, fino in vetta. Questo periodo inizia l'1 luglio e finisce il 10 settembre.


Nessuno ti vieta di intraprendere la scalata fuori stagione ma a tuo rischio e pericolo perché devi avere molta confidenza con i trekking e la montagna, dato che ti aspetta un clima sfavorevole con neve e venti gelati, poca luce diurna e tutti i rifugi chiusi.



RAGGIUNGERE LA 5° STAZIONE


Per arrivare alla 5° stazione, a 2300m, bisogna prenotare il bus, dal costo di 6.000 yen andata e ritorno (circa 55 euro). Il viaggio dura 3 ore a tratta.


La compagnia si chiama HIGHWAY BUSES e apre le prenotazioni a partire da un mese prima della partenza e solo in APERTA STAGIONE. Ecco il link: HighwayBuses.jp


COME PREPARARSI ALLA SCALATA


Tutti possono scalare il Monte Fuji, anche gli anziani e i bambini. Questa frase si sente spesso e sono d'accordo ma solo in parte.


Prima di tutto devi sapere che sì, è possibile da tutti ma con una buona preparazione, ovvero: non ci riuscirai mai se fino al giorno prima non hai mai fatto nessuna attività fisica. Ricordati che stiamo parlando di una scalata con un dislivello di più di 1400 metri ad alte altitudini.


Devi aumentare la tua resistenza e soprattutto dovrai seguire delle piccole regole:


- cerca di arrivare con il bus alla quinta stazione per mezzogiorno e attendi almeno due ore prima di partire in modo da acclimatarti. Fai un buon pranzo in uno dei tanti locali. Parti per le 14.


- porta con te integratori con sali minerali (i migliori che trovi in Giappone sono l'Aquarius e la Pocari Sweat), non esagerare però, perché devi avere uno zaino leggero, bastano due bottiglie, le altre potrai acquistarle nei molti rifugi.


- porta un sacco di snack ipercalorici come cioccolata, patatine e quelle che normalmente vengono definite schifezze, in questo caso ti serviranno a reintegrare velocemente le tue energie!


- mantieni un'andatura regolare, non accelerare quando ti sembra che la strada sia pianeggiante o meno impegnativa.


- fai delle pause molto spesso per mangiare qualche snack e acclimatarti al salire dell'altitudine.


- non fare il Bullet Climb. Nel prossimo paragrafo ti spiego cos'è.



CHE COS'È IL BULLET CLIMB


Sia io, che niente popodimeno che il Governo giapponese (sito ufficiale) sconsigliamo caldamente di fare Bullet Climb fino alla vetta. Ma ti starai chiedendo, giustamente, cosa sia questo fantomatico Bullet Climb... semplicemente è il voler intraprendere tutta la scalata in giornata, salendo e scendendo senza fermarsi la notte in un rifugio.


Una pratica molto pericolosa per la tua salute, perché ti obbliga sia ad andare di fretta, senza quindi acclimatarti e rischiando molto di più di soffrire il mal di montagna e fallire così la tua impresa, sia di essere veramente allenato e preparato.


Non solo, l'emozione più bella dello scalare il Monte Fuji è alzarsi la notte e fare l'ultimo pezzo in notturna, giungendo sulla vetta per ammirare il sorgere del sole in tutto il suo splendore, cosa che con il Bullet Climb naturalmente è impossibile!



DOVE DORMIRE SUL MONTE FUJI


Lungo il percorso Yoshida Trail hai a disposizione un sacco di rifugi per pernottare.


Ti consiglio di prenderne uno verso i 3200 metri, così da poterti alzare verso l'una del mattino e arrivare in cima giusto per l'alba.


Il prezzo è sugli 8.000 yen (circa 60 euro) a persona. Oltre al sacco a pelo ti verrà servita una cena calda e un pranzo al sacco da portare con te.


In questo link ti metto il sito con i rifugi prenotabili in lingua inglese, mi raccomando, prenota con largo anticipo perché i posti vanno a ruba -> prenota qui il tuo rifugio



ATTREZZATURA PER SCALARE


Anche se la stagione ufficiale è da luglio a inizio settembre, sappi che in alta quota ogni 100 metri la temperatura scende inesorabilmente, tanto che in cima quando sono arrivata io c'era un grado, ma i venti erano così forti che se ne percepivano almeno - 5!


Quindi occhio, ti lascio una lista dell'attrezzatura necessaria per la scalata:


- abbigliamento invernale

- giacca a vento impermeabile

- scarponi da trekking alti (caviglia protetta)

- bastoncini da trekking

- guanti

- torcia notturna da testa

- zaino max 40 litri con sacca impermeabile

- crema solare

- occhiali da sole

- impermeabile

- calze SINTETICHE, non di cotone perché non asciuga e i piedi restano bagnati



Il mio bellissimo bastone da trekking con i timbri fino a quello in vetta!

CURIOSITÀ SUL MONTE FUJI


- alla quinta stazione ci sono vari negozietti di souvenir, tra i tanti oggetti trovi il bastone da trekking in legno. Comprandolo potrai farti apporre un timbro a fuoco in ogni rifugio che visiterai fino alla vetta, così da testimoniare la tua impresa. Un ricordo unico da custodire per sempre!


- In vetta al Monte Fuji inoltre, c'è un ufficio postale, così potrai testimoniare ai tuoi amici e familiari la tua impresa spedendogli una cartolina dal punto più alto del Giappone


- quando arrivi in cima, se te la senti, dovresti proprio fare il giro del cratere, ci vuole circa un'oretta e potrai scoprirai moltissimi punti d'interesse. Io purtroppo non ci sono riuscita per i forti venti, per questo la mia avventura sul Monte Fuji dovrà essere ripetuta una seconda volta!


- lungo tutto il percorso Yoshida Trail trovi campo per internet e Wi-fi ad alta velocità.





ALCUNE FOTO DELLA MIA AVVENTURA!


Il curry Monte Fuji, kawaii

Sta per albeggiare, che emozione!


Tutto il gruppo finalmente tornato alla quinta stazione... dalle facce non si direbbe ma siamo tutti stravolti!

BUONA SCALATA!

Ora che ti ho detto tutto quello che sapevo, spero di averti fatto venire voglia di scalare il Monte Fuji. Penso sia un'avventura indimenticabile da portare con te come ricordo per tutta la vita.


Se ti è piaciuto l'articolo fammelo sapere con un bel commento, alla prossima!



BONUS VIDEO



Copyright TI VA DI GIAPPARE? 2017/2020 Tutti i diritti sono riservati   |  Davide Moscato P. IVA 01691020083   |   PRIVACY POLICY