top of page

Cibo giapponese - i condimenti che ti sorprenderanno

Aggiornamento: 14 ago 2023

È tempo di ricette! In autunno mi viene proprio voglia di stare ai fornelli a sperimentare nuovi piatti, ovviamente quelli nipponiche son sempre i miei preferiti. In questo articolo andremo a vedere con cosa i giapponesi condiscono i loro piatti e quali salse usano, si parte.


Cibo giapponese - i condimenti che ti sorprenderanno

salsa di soia

SALSA DI SOIA

Ormai conosciuta in tutto il mondo, la salsa di soia è la base della cucina giapponese che sta al nostro olio di oliva.


Si prepara con fagioli di soia, grano, sale e un fungo (l'Aspergillus) che darà il via alla fermentazione.


Versata a crudo sulle pietanze per condirle, usata come base per molte salse oppure da aggiungere al brodo è una salsa super versatile.


Ne esistono talmente tante tipologie che elencarle qui sarebbe impossibile, tra le più usate oltre alla classica ci sono la salsa di soia Tamari, dal sapore molto più intenso, la salsa di soia chiara, più leggera e adatta alle fritture e la salsa di soia agrodolce, adatta per carni o verdure.


DASHI

Si tratta di un brodo di pesce dall'aspetto limpido, quasi trasparente, preparato con alga kombu, katsuoboshi (straccetti di tonno essiccato), sardine essiccate o altri tipi di pesce che variano a seconda della zona.


È un ingrediente fondamentale della cucina giapponese, la base di tantissimi piatti come la zuppa di miso, i takoyaki, le zuppe o le frittate.


OLIO DI SESAMO

Quest'olio dall'odore intenso e dal gusto deciso viene usato principalmente come condimento. È talmente forte che ne bastano davvero poche gocce per dare ai piatti una marcia in più!


Provalo sul ramen, sul kara-age (il pollo fritto), sui gyoza oppure sull'okonomiyaki.


In Giappone oltre all'olio di sesamo scuro, che ti ho appena descritto, usano anche quello chiaro che ha un sapore delicato, quasi neutro ed è adatto per le fritture.


salsa otafuku

SALSA OTAFUKU

Questa salsa a base di soia, saké, verdure e zucchero ha un aspetto molto denso e un colore scuro, il suo sapore è dolciastro e ti sorprenderà sapere che viene usata per condire molti piatti giapponesi.


Tonkatsu, takoyaki, yakisoba e okonomiyaki sono i cavalli di battaglia che vengono inondati di salsa otafuku, questa salsa è talmente versatile che ne esiste una versione specifica per ognuna di queste ricette, anche se alla fine oguna va bene per tutte.


maionese Kewpie

KEWPIE

Sembra una semplice maionese ma non la è: fatta soprattutto con tuorli d'uovo per dargli un sapore molto intenso; aceto di riso come solo conservante grazie alla sua speciale confezione che tiene fuori l'aria, è una salsa deliziosa!


In Giappone viene usata persino sopra il sushi, alla faccia di quelli che la credono un'usanza fusion! Ci si intingono i fritti e si spruzza sopra l'okonomiyaki per darle quell'aspetto a rete molto scenografico che tutti conosciamo.



SAKÉ E MIRIN

Sono due alcolici a base di riso, il primo con gradazione più alta e dal sapore intenso, il secondo dalla gradazione più bassa e dal sapore delicato e zuccherino.


Sono alla base della cucina giapponese insieme alla soia, vengono usati per marinare i piatti, nei brodi e per preparare molte salse tra cui alcune di quelle che hai letto sopra.


Ovviamente il saké oltra ad essere un ingrediente base della cucina giapponese viene anche bevuto come alcolico.



jlpt ready corso online
JLPT Ready primo step

JLPT READY

Se vuoi imparare la lingua giapponese per fare un viaggio in giappone più completo e fare due parole con i locali ti consiglio il nostro corso online: facile, divertente e completo, in poco tempo imparerai le basi della lingua e potrai fare conversazioni semplici.


Il primo step con 8 lezioni è totalmente gratuito e senza impegno.




Comments


bottom of page